Pasta choux – Bignè
Pasta choux – Bignè

Ciao a tutti miei lettori,
questa mattina vi propongo un nuovo dolce che andrà ad arricchire la sezione “pasticceria mignon”. Mi piace l’idea che sul mio blog possiate trovare ricette e preparazioni di tutti i generi, differenti per gusto e difficoltà. Voglio portare sulle vostre tavole soffici bignè cremosi, che di solito siamo abituati a comprare in pasticceria.

Per preparare un bel vassoio di dolci delizie oggi ci serviranno pochi ingredienti: acqua, burro, uova, latte, farina e un pizzico di sale. Dovremo sfoderare un po’ di tecnica, necessaria per la preparazione della base dei bignè: la pasta choux; ma non preoccupatevi, vi seguirò, con i miei consigli, passo per passo per rendere quest’esperienza in cucina il più piacevole possibile.

La versione più classica è quella che prevede come farcitura la CREMA PASTICCERA. Come sempre, però, la pasticceria lascia a tutti la possibilità di esprimere liberamente la propria fantasia e le proprie idee; glasse al cioccolato, pistacchi e granella di zucchero: partendo dalla pasta choux potrete sbizzarrirvi preparando diversi dolci uno più buono dell’altro: bignèzeppoleprofiterolesparis brest, éclair, croquembouche… Nel caso dei bignè, sono utilizzati anche per decorare dolci, come ad esempio la torta Saint Honorè. Vediamo come realizzare questi bocconcini super golosi!

Scopri tutte le foto

Guarda la videoricetta

Ricette correlate

#RicetteLuCake

Cucinala, fotografala e condividila su Instagram usando hashtag #RicetteLuCake. Ecco il risultato di chi l’ha già provata:

7 risposte

  1. Ciao, sono bellissimi i tuoi bignè!! Volevo chiederti come mei tu usi metà latte e metà acqua nella ricetta, che funzione ha il latte?, io ho trovato sempre ricette con sola acqua!!
    Devo dirti che li ho sperimentati per la prima volta prendendo la ricetta da un altro sito. Comunque non mi sono venuti granchè…belli gonfi li X lì e poi una vota freddi tutti sgonfiati anche se il sapore era buonissimo
    🙁 probabilmente ho sbagliato qualcosa nella fase di cottura in pentolino…o in forno boh!?!
    La prossima volta che lo farò userò la tua ricettina! Ciao e grazie X i tuoi consigli !

    1. ciao Dania, ci sono molte ricette valide anche con solo acqua, io utilizzo questa ricetta con metà acqua e metà latte perchè rimangono più saporiti e perchè il latte tende a renderli più dorati, quindi anche più belli da vedere! 🙂 La prossima volta prova la mia ricetta seguendo con attenzione tutti i passaggi e i tempi di cottura che sono molto delicati! Fino ad ora tutti quelli che li hanno fatti mi hanno fatto sapere che gli sono riusciti molto bene! quando li farai fammi sapere!, a presto! 🙂

      1. Ok ti ringrazio x i chiarimenti, la prossima volta che li faccio seguirò la tua ricetta e i tuoi consigli! Un saluto e buon lavoro 🙂

        1. Ho fatto i tuoi bignè, finalmente mi sono venuti perfetti!! Li ho farciti con panna montata e cioccolato fuso sopra….squisiti come quelli di pasticceria! Adesso userò sempre la tua ricetta X farli! Grazie ancora

          1. Ciao Dania, 🙂 sono felicissimo che ti siano venuti! Per me è sempre una grande soddisfazione sapere che chi prova le mie ricette ne sia entusiasta! si ti consiglio di continuare ad utilizzare questa ricetta, è davvero ottima! cerco sempre di condividere ricette ben spiegate e valide, in modo che tutti possano ottenere un buon risultato! grazie! a presto! 🙂

  2. Ciao Luca! Complimenti per tutto le tue ricette, non so se sia una mossa azzardata ma volevo provare a fare I bignè per una festa di compleanno. Avrei alcune domande: se li preparassi il giorni prima andrebbe bene lo stesso? Li devo cuocere in forno statico o ventilato? Potresti darmi le temperature e i tempi per entrambi i casi? Grazie mille!

    1. Ciao Maila, mi era sfuggito il tuo commento, l’ho ritrovato solo ora sfogliando i commenti, scusa se rispondo solo ora!
      I bignè sono semplici se si segue bene il procedimento! Se ti potrà servire questa informazione per un’infornata futura, le temperature per la cottura in forno statico sono indicate nella ricetta, mentre per il forno ventilato basta che lo abbassi di 5-10° rispetto alla cottura in forno statico! 😀 a presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Unisciti alla mia community di Instagram

Oggi conta 670.000 amici con cui ogni giorno condivido nuove ricette

profilo lucake instagram