Graffe
Graffe
graffe

Le graffe sono un dolce fritto tipico della cucina napoletana, proprio come le ZEPPOLE, delle ciambelle fritte soffici ricoperte di zucchero che si preparano tutto l’anno e che trovate facilmente nei bar e nelle pasticcerie nonostante siano dei tipici dolci di carnevale.

Le graffe napoletane sono chiamate anche graffette dolci, sono molto facili da realizzare e richiedono pochi e semplici ingredienti, è importante sapere che le graffe napoletane ricetta originale prevedono l’utilizzo delle patate ottenendo delle graffe con patate anche se esistono delle ricette graffe che non prevedono le patate (graffe senza patate).

La mia ricetta graffe, proprio come le ciambelle fritte ricetta originale, fa ottenere delle graffette di carnevale morbide, una vera goduria per il palato. La graffa, o graffa napoletana, è quel tipico dolcetto fritto che fa impazzire non solo i bambini ma anche gli adulti proprio perché sono delle graffe soffici e gustose.

La ricetta graffette ha origini abbastanza antiche, risale al 1700 e pare che la ricetta graffe napoletane derivi dai KRAPFEN che si diffusero a Napoli durante la dominazione austriaca e piacquero così tanto ai napoletani da crearne una loro versione e italianizzando il nome in graffe. Tra i vari ingredienti dell’impasto lievitato vennero incluse le patate lesse ottenendo le graffette con patate.

Una volta che l’impasto delle ciambelle napoletane è ben lievitato, si può creare la classica forma a ciambella con l’apposito stampino oppure è possibile creare il buco con le dita.

Una volta imparato come realizzare l’ impasto ciambelle fritte, per ottenere delle graffe fritte perfette è importante anche conoscere come friggere proprio per questo suggerisco di leggere il mio articolo sulle FRITTURE DOLCI. Per evitare che si ottengano delle graffette fritte poco cotte o troppo cotte consiglio l’uso di un termometro da cucina.

Se oltre alle graffe ricetta volete provare altri dolci fritti non perdetevi le FRITTELLE LUNA PARK e i CHURROS, se invece volete assaggiare altri dolci carnevale vi segnalo le CHIACCHIERE FRITTE, le CHIACCHIERE AL CACAO, le CHIACCHIERE SENZA UOVA, i TORTELLI DI CARNEVALE, le CASTAGNOLE, le FRITTELLE DI MELE, i RAVIOLI AL CIOCCOLATO e i RAVIOLI DOLCI CON MARMELLATA. Come dolcetti di carnevale al forno vi suggerisco le CHIACCHIERE AL FORNO e i RAVIOLI DOLCI DI RICOTTA.

Ora che sapete come si fanno le graffe, allacciate il grembiule e prepariamo assieme queste graffette ricetta !

Scopri tutte le foto

Guarda la videoricetta

Ricette correlate

#RicetteLuCake

Cucinala, fotografala e condividila su Instagram usando hashtag #RicetteLuCake. Ecco il risultato di chi l’ha già provata:

4 risposte

    1. puoi omettere il miele! 🙂 puoi misurare l’olio con un termometro da cucina, se non lo hai dovrai andare a occhio e usare un pezzettino di impasto (o uno stuzzicadenti) per verificare se l’olio è a temperatura

    1. Ciao 🙂 le puoi congelare prima di farle fare l’ultima lievitazione. Poi andranno scongelate, fatta fare l’ultima lievitazione (che magari sarà più lenta essendo che sono state congelate) e poi si friggono

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Unisciti alla mia community di Instagram

Oggi conta 618.000 amici con cui ogni giorno condivido nuove ricette

profilo lucake instagram